domenica 19 giugno 2016

Lista Ingredienti Dannosi nei Cosmetici

Ciao a tutti!

Girando per i vari blog e canali youtube ho notato che ci sono tante persone che sono ancora confuse riguardo a quali siano gli ingredienti dannosi contenuti nei cosmetici. Ho deciso quindi di scrivervi una lista degli ingredienti dannosi nei cosmetici il più possibile semplice e comprensibile.

Innanzitutto, si sente spesso parlare di INCI, anch'io lo scrivo spesso nei miei post, ma tanta gente non sa cosa voglia dire questa parola e vi assicuro che anch'io prima di appassionarmi ai cosmetici bio non ne avevo la più pallida idea! Comunque, semplicemente, quando si parla di INCI si intende l'elenco degli ingredienti stampati sulla confezione del prodotto. Questi vengono ordinati per quantità, quindi il primo ingrediente sarà quello che il prodotto contiene maggiormente e così via.


Altra breve cosa da sapere prima di andare a vedere l'elenco è che gli ingredienti che non hanno subito dei processi chimici vengono riportati con il loro nome latino, quelli che li hanno subiti sono riportati in lingua inglese e i coloranti si trovano sempre alla fine.


Lista Ingredienti Dannosi


PETROLATI

Sono dei composti derivati dalla raffinazione del petrolio; utilizzati in campo cosmetico e farmaceutico, rendono la pelle liscia e levigata, ma allo stesso tempo risultano occlusivi. I petrolati, dunque, impediscono la traspirazione della pelle aumentando la formazione di brufoli, punti neri e grani di miglio.
Ecco come potete riconoscerli tra gli ingredienti cosmetici:


  • Petrolatum
  • Vaselina
  • Paraffinum Liquidum 
  • Mineral Oil

PARABENI

Sono dei conservanti utilizzati in campo cosmetico e farmaceutico per la loro azione antibatterica e antifungina. Da sempre considerati sicuri, sono ora invece oggetto di molti studi che hanno rilevato un'interferenza con il sistema ormonale. In ogni caso, hanno effetti collaterali, come dermatiti, allergie e irritazioni.
I parabeni più diffusi sono:


  • Propilparabene (propylparaben E216)
  • Metilparabene (methylparaben E218
  • Etilparabene (ethylparaben E214)
  • Butilparabene (butylparaben)

SILICONI

Sono dei composti a base di silicio che non si trovano in natura; vengono utilizzati in cosmesi perché rendono setosa e vellutata la pelle, lucidano i capelli, non si modificano alla luce del sole, sono incolori e inodori. Ma, ovviamente, i siliconi hanno i loro lati negativi soprattutto se se ne abusa: non idratano e non penetrano nella pelle e/o nei capelli, possono seccare la pelle, occludere i pori e agevolare la comparsa di punti neri, sono inquinanti.
I siliconi che si trovano più frequentemente sono:


  • Dimethicone
  • Amodimethicone
  • Dimethiconol
  • Cyclomethicone
  • Cyclopentasiloxane
  • Cycloesasiloxane
(Tutti i componenti che finiscono in -one e quelli che finiscono in -siloxane e -silanol)




FORMALDEIDE

E' un composto chimico classificato come cancerogeno in una ricerca del 2004. In cosmesi viene utilizzato come antibatterico, fungicida e conservante. La formaldeide si può trovare soprattutto negli smalti e nei prodotti per capelli, ma anche in dentifrici, saponi, fondotinta e mascara.
Tra le sostanze che liberano formaldeide ci sono:

  • DMDM hydantoin
  • Bronopol
  • Quaternium - 15


TENSIOATTIVI

In poche parole, sono delle sostanze che permettono all'acqua e alle sostanze da rimuovere di mescolarsi facilitando la detersione. Alcuni tensioattivi sono più aggressivi di altri e utilizzarli spesso può provocare secchezza della pelle, disidratazione, allergie, pruriti, dermatiti e desquamazioni.
I tensioattivi da evitare il più possibile sono:

  • Ammonium lauryl sulfate
  • Ammonium laureth sulfate
  • Sodium lauryl sulfate (SLS)
  • Sodium laureth sulfate (SLES)
  • MEA/TEA/DEA



PEG

E' un emulsionante e spesso anche un tensioattivo che deriva dalla lavorazione del petrolio. La siglia "PEG" spesso è accompagnata da un numero (PEG2 - PEG20 - PEG400) che indica il numero di ossidi di etilene attaccati al composto base. L'ossido di etilene è cancerogeno, quindi sarebbe meglio evitare tutti i prodotti che contengono questa sostanza.
Gli ingredienti da evitare quindi sono:

  • Polyethileneglycole (PEG)
  • Propylen glycol
  • Butylen glycol
  • Polypropylene glycol
  • Ethylene glycol


Cosmetici Sicuri?
Cosa c'è davvero dentro shampoo, dentifrici, saponi, trucchi, creme solari...
Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere
€ 15.9




4 commenti:

  1. Ciao cara, io non sono molto pratica sull'inci e per capire se un prodotto sia ecobio mi baso principalmente sulle app o ciò che trovo in internet. Questa guida è molto chiara e concisa! Così anche io posso riconoscere meglio gli ingredienti nocivi! E' un articolo molto utile!
    Baci!!

    ilbeautysauro.blogspot.it

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesca grazie :) ho cercato di farla il più semplice possibile proprio per farla capire a tutti :D a me invece non piace usare le app soprattutto quando sono per negozi perchè vado sempre di fretta e faccio prima a leggere gli ingredienti che a trovare il cellulare nella borsa xD

    RispondiElimina
  3. Ciao! Mi ha incuriosito molto il tuo post perchè in poche e semplici parole sei riuscita a spiegare il mondo complicato dell'inci. Io da un pò di tempo sto usando solo creme viso e detergenti bio e di recente anche il fondotinta è "pulito". Vorrei farlo anche per i capelli, ma ogni volta che ci ho provato non sono stata molto felice del risultato. Comunqeu mi sono iscritta alla tue lettrici. Ho anch'io un blog. Se ti va facci un salto. Baci http://nailsandmakeup80.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao grazie mi sono iscritta anch'io al tuo blog mi hai catturato con le superga :D sono bellissime! Comunque per i capelli avrai solo provato i prodotti sbagliati :D mi hai fatto appena rendere conto che non ho scritto nemmeno una recensione su uno shampoo tranne quella di uno della Lavera che non mi è piaciuto! Devo rimediare al più presto :D

      Elimina